Intervista su RomagnaOggi

Ecco l’intervista apparsa il 4 dicembre 2007 sul sito internet www.romagnaoggi.it.

FORLI’ – Incontro con Luca Coralli: quando i sogni diventano realtà

Di Jenny Laghi

FORLI’ –  Dare spazio all’arte e alla creatività è da sempre una prerogativa di questa rubrica, soprattutto quando queste caratteristiche appartengono ai talenti in erba che hanno bisogno di un po’ di spazio all’interno della società, di aprirsi passo e farsi conoscere. Oggi abbiamo incontrato Luca Coralli, un giovane autodidatta con una grande passione per il cinema. Il forlimpopolese ha partecipato quest’anno alla rassegna romagnola Sedicicorto, arrivando in finale con il videoclip “L’amore al tempo del telefono fisso”,  un divertente ed ironico video musicale realizzato per la band “Jocelyn Pulsar”.

Luca Coralli è nato a Forlimpopoli il 21 dicembre 1984. Dopo avere frequentato il Liceo Scientifico di Forlì, dal 2003 è iscritto alla Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università di Bologna. Egli stesso ci ha raccontato di essere rimasto affascinato dal grande schermo sin da piccolissimo. Il suo sogno però comincia a diventare realtà quando all’età di 16 anni, con la sua prima telecamera semiprofessionale, realizza alcuni cortometraggi per poi dare il grande passo nel 2004-2005 con la creazione di due veri e propri films “Commedia” e “The case”, un thriller che ha riscosso il favore del pubblico e della critica nel forlivese, dove è stato proiettato più volte sugli schermi del Cinema San Luigi. Concreto, appassionato e molto determinato Coralli ha lavorato sodo, curando personalmente fin dal primo cortometraggio tutte le fasi tecniche di produzione: regia, montaggio, fotografia, soggetto e sceneggiatura.

“Da sempre mi sono dedicato al cinema, di cui sono peraltro un avido divoratore, ma mai avrei pensato di produrre video musicali. Avevo già partecipato ad alcuni concorsi, realizzando spot e cortometraggi, ma mai questo genere legato alla musica e alle sonorità. L’incontro con “Jocelyn Pulsar” prima e “Maschera Nuda” poi è stata un esperienza molto intensa ed interessante che mi ha fatto scoprire nuovi orizzonti”.

Instancabile e pieno di energie Luca Coralli ha creato anche la sua piccola casa di produzione, la Miller Pictures ed ha portato avanti alcuni progetti con le scuole dando vita ad un interessante laboratorio di Cinema e Lingua, aiutando i ragazzi nella realizzazione di un cortometraggio in spagnolo.

“Spaziare in campi diversi significa ampliare i propri orizzonti – ha sottolineato – per questo cerco di impegnarmi a trecentosessanta gradi nel mondo dei multimedia. Oggi poi sono proprio le nuove tecnologie quelle che offrono un’occasione in più a chi vuole emergere nel difficile e competitivo mondo del cinema. Basti pensare che grazie al passaparola e alle nuove possibilità offerte da internet, il primo videoclip  “Jocelyn Pulsar” ha avuto un successo strepitoso ed è stato inserito nei maggiori canali di video online del mondo, come YouTube, Libero Video (dove, in poche ore, è stato visto da più di 20.000 utenti e si è aggiudicato il primo posto nella home page del sito), Flux di MTV, Google Video, Yahoo Video e The Blog TV. Il videoclip, inoltre, è in continua rotazione sul canale satellitare Arcoiris TV e nelle principali emittenti televisive della Romagna, come Video Regione”.

Dopo tante e variegate esperienze, nonostante la giovane età, Luca ha ora tanti sogni nel cassetto, primo fra i quali un soggiorno all’estero, sia per migliorare il livello delle Lingue straniere che studia all’Università di Bologna, sia per completare la sua formazione cinematografica. “In realtà – confessa – mi piacerebbe molto partecipare ad un master sulla pubblicità, un campo nel quale vorrei lavorare per mettere insieme le mie passioni personali con una carriera professionale e redditizia”.